CAPODANNO IN COSTA RICA

PRENOTA ADESSO

Dal 27 dicembre 2021 al 05 gennaio 2022

PANORAMICA

Costa Rica: un viaggio in bicicletta attraverso la mecca dell’ecoturismo: per 10 giorni e 6 tappe, pedaleremo dall’Oceano Pacifico al Mar dei Caraibi, attraversando giungle, foreste pluviali, vulcani, cascate … Saremo circondati da una flora esuberante e una fauna incredibile. Il Costa Rica misura solo 51.000 chilometri quadrati, ma ospita il 6% di tutta la biodiversità del pianeta.

Il nostro viaggio inizierà dalle montagne del sud-ovest del Valle Central verso la costa del Pacifico, dove entreremo in contatto con i paesaggi rurali, le prime giungle e finiremo per raggiungere le prime spiagge.

Continueremo lungo la costa del Pacifico visitando il Peñón de Guacalillo e le sue famose scogliere. Dopo la tappa obbligatoria al “Ponte dei Coccodrilli”, faremo un salto nella foresta pluviale di Monteverde, dove godremo una intera giornata libera.

Continueremo in bicicletta godendoci una delle discese più spettacolari che ci offrono le montagne del Monteverde, fino a raggiungere la riva del Lago Arenal, che costeggeremo fino ai piedi dell’imponente vulcano omonimo. Sarà qui dove saluteremo l’anno con una cena speciale di celebrazione.

Dopo un secondo giorno di riposo, nella Fortuna de San Carlos e con le energie ricaricate, continueremo a pedalare verso la Cordillera Vulcanica Central e poi verso le Pianure caraibiche, con le sue vaste giungle e aree coltivate.

La nostra ultima tappa sarà un tour costiero che ci porterà sulla costa caraibica, dove potremo rinfrescarci nella spettacolare Manzanillo Beach, considerata da molti la più bella del paese.

Rimane da goderci la celebrazione dell’ultima notte, mezza giornata in più sulla spiaggia e il ritorno a San José, da dove prenderemo i nostri voli di ritorno.

Condizioni di rimborso in caso di rinuncia al viaggio

Nel caso in cui, per un qualsiasi motivo un partecipante iscritto al viaggio si veda costretto a rinunciare al viaggio, l’interessato dovrà darne notifica scritta immediata a Project Adventure Cycling ed avrà diritto al rimborso della somma versata al netto delle penalità, qui di seguito riportate, oltre agli oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi:

– 10% dell’importo totale del viaggio per annullamenti fino a 45 giorni dalla partenza del viaggio
– 30% dell’importo totale del viaggio sino a 30 giorni prima della partenza del viaggio
– 50% dell’importo totale del viaggio sino a 21 giorni prima della partenza del viaggio
-75% dell’importo totale del viaggio sino a 14 giorni prima della partenza del viaggio
– nessun rimborso dopo tale data.

 

Nessun rimborso sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso

Così pure nessun rimborso spetterà a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o inesattezza dei previsti documenti personali di espatrio.

Se per cause di forza maggiore (es. calamità naturali, guerre, chiusura frontiere) non prevedibili o risolvibili da parte di Project Adventure Cycling si verificano situazioni che impediscano lo svolgimento di qualsiasi viaggio o servizio contrattato attraverso la web o se fosse impossibile la realizzazione anche solo in parte di uno dei viaggi o servizi contrattati con Project Adventure Cycling, il cliente rinuncia a presentare qualsiasi tipo di reclamo verso l’ Agenzia Viaggi Project Adventure Cycling, salvo che non venga dimostrata la mancanza di una diligenza professionale da parte di Project Adventure Cycling.
Vi ricordiamo che non siamo in nessun caso responsabili di spese sostenute per l’acquisto di voli aerei.

 

 

 

COVID 19

Nel caso in cui non si possa volare per limitazioni COVID 19 a fonte di dichiarato stato d’emergenza, PA Cycling, SL, garantisce:

1.   RESTITUZIONE QUOTA* (Salvo spese intercorse fino al momento della cancellazione del viaggio)

2.   CONGELAMENTO QUOTA FINO A PROSSIMA PARTENZA*

3.   CONGELAMENTO QUOTA FINO ALLA PARTENZA DI UN QUALSIASI ALTRO VIAGGIO ORGANIZZATO DE PA-CYCLING, SL*

* Le condizioni sopra NON SONO VALIDE in caso di positivitá del singolo.

IL PREZZO INCLUDE

  • Due guide di PA-Ciclismo in sella al gruppo.
  • Cena di benvenuto.
  • 6 percorsi in bicicletta secondo l’itinerario.
  • 9 pernottamenti in camere doppie negli alberghi sopra menzionati o simili.
  • Trasferimenti da e per l’aeroporto.
  • Montaggio delle biciclette e imballaggio alla fine dell’itinerario.
  • Tutti i trasferimenti interni in minibus di lusso con AC.
  • Tutte le colazioni, pranzi e cene. (alcune colazioni e pranzi possono essere consumati in viaggio o durante i trasferimenti per motivi logistici e di itinerario).
  • Veicolo di supporto/spazzola.
  • Meccanico sul campo.
  • Postazioni di assistenza con crema idratante, acqua, snack, frutta, bevande analcoliche, ecc.
  • Trasferimento bagagli.
  • Rafting sul fiume Sarapiqui.
  • Ingresso alla Riserva di Monteverde.
  • Visita al Parco Nazionale Tenorio e al Rio Celeste (giornata gratuita a La Fortuna).
  • Birre in omaggio alla fine del giro in bicicletta.
  • Assicurazione di viaggio di gruppo.

IL PREZZO NON INCLUDE

  • Biglietto di volo e bagaglio in eccesso.
  • Servizi e attività extra.
  • Costo extra in caso di cambiamenti logistici.
  • Tutto quanto non presente nella sezione “Il prezzo include”.
  • Dates
    Dal 27 dicembre 2021 al 05 gennaio 2022
  • Duration
    10 giorni
  • Stages
    6
  • Length
    350 km
  • Elevation
    2.350 m
  • Difficulty
    Medio
  • Price
    2.350 €

PERCORSO

THE STAGES

GIORNO 01 – Arrivo in Costa Rica

Arrivo in Costa Rica. Le nostre guide vi staranno aspettando all’aeroporto Juan Santamaría per effettuare il trasferimento al nostro hotel. Dopo esserci sistemati avremo la cena di benvenuto e la spiegazione dell’itinerario per i giorni successivi.

GIORNO 02 – TAPPA 01 – 75 km – 1.500 m – Puriscal – Playa Hermosa

Dopo la colazione faremo un trasferimento di un’ora per la pittoresca città di Puriscal, situata in mezzo alle montagne nel sud-ovest del Valle Central del Costa Rica. Da qui iniziamo la nostra prima giornata in bicicletta lungo una strada rurale che ci porterà sulla costa del Pacifico, in particolare a Playa Hermosa, nel Pacifico centrale. Durante il tour godremo di paesaggi rurali, montagne, giungla, attraversamento di fiumi e infine qualche chilometro in riva al mare fino a raggiungere il nostro hotel sulla spiaggia.

GIORNO 03 – TAPPA 02 – 60 km – 1.320 m – Tarcoles – Monteverde

Iniziamo la nostra seconda giornata in bicicletta dal nostro hotel, prima pedalando sull’asfalto, ma quando arriveremo a Jaco Town ci aspetterá una ripida salita di ghiaia in mezzo alla giungla con rampe fino al 20%. La ricompensa per questa salita sarà la vista panoramica che avremo sulla costa del Pacifico. Dopo aver goduto del panorama iniziamo la discesa verso la città di Bijagual e la zona di Tárcoles, anch’essa con una vista spettacolare sul Pacifico.

Raggiungiamo l’asfalto e attraversiamo il fiume Tárcoles, dove possiamo apprezzare i numerosi coccodrilli che vivono sulle sue rive. Faremo un’ultima salita per terminare la nostra tappa nella zona di Pozón de Orotina, dove ci godremo un tipico pranzo costaricano prima di prendere il nostro mezzo di trasporto a raggoiuungere con un trasnfer la zona di Monteverde.

GIORNO 04 – TAPPA 03 – Monteverde – Monteverde

Oggi, appena svegli e dopo la colazione, ci aspetta la visita alla riserva forestale di Monteverde Cloud Forest. La caratteristica foresta nuvolosa della zona è famosa in tutto il mondo, quella che chiamiamo nube è in realtà nebbia prodotta dall’alta umidità ad un’altezza di 1.600 metri sul livello del mare. L’umidità che proviene dal Mar dei Caraibi verso l’Oceano Pacifico, è intrappolata intorno ai rami degli alberi più alti, ospitando un prospero ecosistema sottostante.

Infatti, mentre l’intero Paese del Costa Rica rappresenta lo 0,03% della massa terrestre del pianeta, la foresta di Monteverde Cloud Forest ospita il 2,5% della biodiversità totale del mondo.

Avremo circa 3 ore di tempo per camminare attraverso questa impressionante foresta e scoprire tutti i suoi segreti.

Una volta terminata la visita, ci godremo qualche spuntino prima di continuare in sella alle nostre bici. Inizieremo in discesa verso la valle di San Luis con una vista spettacolare sul Golfo di Nicoya. Questa è una zona più agricola di Monteverde, ma mantiene sempre la stessa essenza naturale. Lasciandoci San Luis alle spalle dobbiamo riprendere la salita per raggiungere il nostro albergo a Monteverde, dove arriveremo in tempo per il pranzo. È un percorso breve ma esplosivo a causa della zona montuosa.

GIORNO 05 – TAPPA 04 – Monteverde – La Fortuna de San Carlos

Oggi sará la Tappa Regina. Ci lasciamo Monteverde alle spalle pedalando su e giù in una strada sterrata che ci regala impressionanti paesaggi di montagna, mentre attraversiamo piccoli paesi rurali i cui abitanti vivono di attività agricole: bestiame da latte e alcune colture come il caffè, la canna da zucchero o il pomodoro.

Ad un certo punto, il sentiero scende bruscamente e ci lascia sulla riva del lago Arenal. Questo lago, formatosi artificialmente negli anni ’70, è il più grande del Costa Rica e le sue acque, oltre ad essere utilizzate per attività ricreative e paesaggistiche, sono anche fonte di energia idroelettrica in vari progetti.

Il prossimo tratto sarà più pianeggiante, sempre pedalando lungo la riva del lago e con un cambiamento del clima e della vegetazione: ci lasciamo alle spalle la foresta nuvolosa d’alta quota per pedalare ora attraverso la foresta tropicale pluviale. Al passare dei chilometri, si scopre davanti a noi il maestoso vulcano Arenal, che con i suoi 1600 metri sul livello del mare e il suo cono perfetto è una delle immagini più conosciute del Costa Rica. Il nostro tour termina proprio nella città che si trova sulle pendici di questo vulcano: La Fortuna de San Carlos.

Si consiglia vivamente verso la fine della giornata di visitare uno dei famosi centri termali della zona, le cui acque nascono direttamente dalle calde vene di Arenal.

 

GIORNO 06 – La Fortuna

Oggi abbiamo una giornata di riposo. Visiteremo il vicino Parco Nazionale del Tenorio e il fiume “Rio Celeste”, uno dei “must see” del Costa Rica.

GIORNO 07 – TAPPA 05 – 50 km – 500 m – La Fortuna – Hacienda Pozo Azul

Oggi la tappa inizia dal nostro hotel e combineremo sezioni di asfalto con ghiaia.

La zona nord del Costa Rica è una delle più agricole del paese e per questo motivo avremo varie colture lungo il percorso: manioca, arancia, ananas e molti altri tipi di frutta. La tappa terminerá all’Hacienda Pozo Azul, nella zona della Virgen de Sarapiqui. Qui pranzeremo e lasceremo la bicicletta per prendere i gommoni e navigare nelle acque del fiume Sarapiqui, con il suo rafting di classe II-III.

GIORNO 08 – TAPPA 06 – 75 km – 500 m – Limón – Manzanillo Beach

La nostra ultima tappa in bici inizia alla periferia della città di Limón, dove siamo arrivati dopo un trasferimento sui veicoli dell’organizzazione di circa 2 ore.

Quest’ultimo percorso sarà per lo più su asfalto, ma la presenza del Mar dei Caraibi accanto a noi in quasi tutto il percorso ci darà la motivazione necessaria per i nostri ultimi chilometri.

La nostra ultima tappa sarà la spiaggia di Manzanillo, totalmente nel sud dei Caraibi, dove potremo gustare un tradizionale riso e fagioli e festeggiare la fine del nostro viaggio mentre facciamo un bagno nelle calde acque turchesi dei Caraibi.

GIORNO 09

La mattina avrete un po’ di tempo libero per godervi il mare e la città di Puerto Viejo. Nel pomeriggio avremo il trasferimento di ritorno a San José.

GIORNO 10

È giunto il momento di dire addio al Costa Rica. Il nostro personale vi trasferirà all’ aeroporto Juan Santamaría per prendere i voli di ritorno a casa. ¡Pura Vida Amigos!

LA TUA GUIDA

Roberto Gazzoli

Roberto Gazzoli

Travel Logistic Coordinator & Guide

Appassionato di cicloturismo dalla fine degli anni ‘90 col tempo ha cercato di spostare sempre un po’ piu in là i limiti delle sue avventure ciclistiche e non solo. Dopo vari ciclo-viaggio in solitario tra cui Sardegna, Sicilia, Corsica ed Islanda, nel 2006 entra in contatto con Project Adventure Cycling, ex Progetto Avventura, partecipando ai viaggi nel Deserto di Atacama e Mongolia. Appassionato di corsa a piedi e ultra-maratone invernali ha partecipato a diverse edizioni dell’Iditarod Trail Invitational in Alaska. Nel 2017 ha partecipato al Tour Divide, gara in bikepacking di 4.600 km dal Canada al Messico. Dal 2009 entra a far parte di Project Adventure Cycling e ne diventa un colonna portante. Si occupa di creazione e conduzione di viaggi, oltre a mantenere i rapporti con i clienti. Molte delle informazioni che riceverete avranno la sua firma.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA

4 + 0 = ?

PRENOTA ADESSO










Total