CARRETERA AUSTRAL EROICA

IN BIKEPACKING

PRENOTA ADDESO

01-19 Dicembre 2021

PANORAMICA DEL VIAGGIO

Finalmente, dopo vari anni, torniamo a solcare la Patagonia lungo la Carretera Austral e con una variante mozzafiato tutta argentina.  Ed ancora una volta in bikepacking, senza veicoli di supporto ma con la sicurezza di viaggiare accompagnati da guide esperte con una esperienza ventennale su quelle piste.

Una volta raggiunta Balmaceda, in Chile, e dopo il settaggio delle nostre bici e gli acquisti alimentari, ci dirigeremo verso sud per 800 km (navigazione inclusa)  in 11 tappe con un giorno di riposo alle falde del maestoso Fitz Roy ad El Chalten. Inizieremo a pedalare il 4 di dicembre per raggiungere El Calafate il 16 di dello stesso mese e poter visitare l’indomani l’ipnotico ghiacciaio Perito Moreno.

Il gravel patagonese ed alcuni suoi trail ci aspettano.

Leonardo da Vinci diceva: “Sì come una giornata bene spesa dà lieto dormire, così una vita bene usata dà lieto morire”.

La Carretera Austral è la per essere vissuta. Andiamo insieme e viviamo bene!

Ad Andrea, tutto questo, sarebbe piaciuto!!!

Per la buona riuscita di questa spedizione è assolutamente necessario si crei tra tutti i viaggiatori un forte spirito di gruppo. Nessuno sarà lasciato solo o in difficoltà, per nessun motivo. Sarà responsabilità non solo delle guide, ma anche dei singoli partecipanti aiutare a risolvere qualunque tipo di problema si presenti durante il viaggio.  Sarà un’esperienza di un viaggio indimenticabile, ma anche un’occasione unica per educarci alla coscienza di gruppo e alla capacità di condividere – gioia, fatica, progettualità, organizzazione, coordinazione, sconfitte e successi. E il successo non sarà arrivare alla destinazione finale, ma essere partiti. E poi aver fatto del proprio meglio per arrivare, tutti insieme.

E perché in Patagonia via La Carretera Austral? Perché ad oggi rimane ancora nell’immaginario collettivo una terra di grandi avventure ed é anche perché la Patagonia non è solo Argentina ed inizia molto più a Nord di quel che si immagina.

E noi di PAC abbiamo sempre voglia di tornarci!

Condizioni di rimborso in caso di rinuncia al viaggio

Nel caso in cui, per un qualsiasi motivo un partecipante iscritto al viaggio si veda costretto a rinunciare al viaggio, l’interessato dovrà darne notifica scritta immediata a Project Adventure Cycling ed avrà diritto al rimborso della somma versata al netto delle penalità, qui di seguito riportate, oltre agli oneri e spese da sostenersi per l’annullamento dei servizi:

– 10% dell’importo totale del viaggio per annullamenti fino a 45 giorni dalla partenza del viaggio
– 30% dell’importo totale del viaggio sino a 30 giorni prima della partenza del viaggio
– 50% dell’importo totale del viaggio sino a 21 giorni prima della partenza del viaggio
-75% dell’importo totale del viaggio sino a 14 giorni prima della partenza del viaggio
– nessun rimborso dopo tale data.

Nessun rimborso sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso

Così pure nessun rimborso spetterà a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o inesattezza dei previsti documenti personali di espatrio.

Se per cause di forza maggiore (es. calamità naturali, guerre, chiusura frontiere) non prevedibili o risolvibili da parte di Project Adventure Cycling si verificano situazioni che impediscano lo svolgimento di qualsiasi viaggio o servizio contrattato attraverso la web o se fosse impossibile la realizzazione anche solo in parte di uno dei viaggi o servizi contrattati con Project Adventure Cycling, il cliente rinuncia a presentare qualsiasi tipo di reclamo verso l’ Agenzia Viaggi Project Adventure Cycling, salvo che non venga dimostrata la mancanza di una diligenza professionale da parte di Project Adventure Cycling.
Vi ricordiamo che non siamo in nessun caso responsabili di spese sostenute per l’acquisto di voli aerei.

 

COVID 19

Nel caso in cui non si possa volare per limitazioni COVID 19 a fonte di dichiarato stato d’emergenza, PA Cycling, SL, garantisce:

  1. RESTITUZIONE QUOTA* (Salvo spese intercorse fino al momento della cancellazione del viaggio)
  2. CONGELAMENTO QUOTA FINO A PROSSIMA PARTENZA*
  3. CONGELAMENTO QUOTA FINO ALLA PARTENZA DI UN QUALSIASI ALTRO VIAGGIO ORGANIZZATO DE PA-CYCLING, SL*

*: Le condizioni sopra NON SONO VALIDE in caso di positivitá del singolo.

Il prezzo include

  • Guide in bici di PA Cycling a seconda del numero di partecipanti
  • Transfer aeroporto Balmaceda al nostro Hotel in Coyhaique il giorno 2 dicembre 2021
  • Soggiorno 2 notti in Hotel a Coyhaique (colazione e cena di benvenuto inclusi)
  • Camping tappa 1 e asado al palo inclusi
  • Navigazione:
    • Chile-Chico/Los Antiguos
  • Camping e Cena a Chile-Chico
  • Hostal in Cochrane (colazione e cena inclusi)
  • Camping El Risquero incluso
  • Navigazione:
    • Lago Yungay
  • Hostal in Villa O’Higgins (colazione e cena inclusi)
  • Navigazione:
    • Villa O’Higgins/Candelario Mancilla
    • Ghiacciao O’Higgins
  • Camping Candelario Mancilla incluso
  • Navigazione:
    • Laguna del Desierto
  • Due notti in Hostal a El Chalten
  • Transfer El Chalten – El Calafate
  • Due notti in Hostal a El Calafate
  • Visita Perito Moreno
  • Transfer aeroporto El Calafate il giorno 18 dicembre 2021
  • Copertura assicurativa di viaggio

Il prezzo non include

  • Biglietto aereo A/R e overbaggage, supplemento per bici
  • Pranzi e cene a Coyhaique, Cochrane, El Chalten, El Calafate o dove non espressamente specificato
  • Vitto durante le giornate in bici eccetto se specificato
  • Escursioni, attività extra
  • Costo aggiuntivi in caso di modificazione logistica (trasferimenti extra ecc.)
  • Tutto quanto non presente nella sezione “Il prezzo include”
  • Dates
    01-19 Dicembre 2021
  • Duration
    19 giorni
  • Stages
    11
  • Length
    800 km
  • Elevation
    10.000 m
  • Difficulty
    Difficile
  • Price
    2.150 €

PERCORSO

THE STAGES

DAY 01

Arrivo a Balmaceda, Chile. Transfer in hotel. Preparazione biciclette, briefing e cena di benvenuto.

DAY 02

Settaggio bici ed acquisti alimenti.

DAY 03 – STAGE 01

Coyhaique – 1º Camping. – 111 km | 1.870 m

Iniziamo la nostra avventura lasciandoci alle spalle Coyhaique pedalando lungo lo sterrato di “Seis Lagos” finendo a El Blanco dove ritroveremo l’asfalto fino al nostro camping.
Ci aspetta una salita media al 7% per raggiungere il passo Portuezelo Ibañez (1.120 mt) nel km 103 dove é possibile una visita ad un gruppo di cascate prima di buttarci in discesa verso in nostro campeggio. Possibilitá bagni e doccia calda.

DAY 04 – STAGE 02

1º Camping – Chile Chico – 56 km | 936 m

Tappa all’inizio su asfalto ed indiscesa verso l’abitato di Villa Cerro Castillo che raggiungiamo dopo 8 km. Ottimo posto per un caffé ed una buona fetta di torta.

Dopo circa 5 km lasceremo la trafficata e asfaltata Carretera Austral* per riprenderla solamente alla fine della tappa 5 a Cochrane. Inizieremo uno sterrato mangia e bevi molto scenico lungo la Ruta de las Ardillas con una vista strepitosa verso la catena montagnosa ed il Lago Tamango alla nostra destra. Raggiungeremo P.to Ibañez dove imbarcheremo alle 19:00 per attraversare il Lago general Carrera. Dormiremo in camping a Chile Chico dopo 2:15 ore di navigazione.

*: Questa scelta di abbandonare la Carretera Austral é dettata dall’altissima densitá di veicoli che ormai la percorrono ad alta velocitá fino a Cochrane e per i continui cantieri di asfaltatura aperti che tendono a chiudere ad ogni mezzo il transito ogni pomeriggio. Ma é anche una scelta per permettervi di pedalare lungo degli sterrati (circa 200 totali) con due passaggi di frontiera di cui uno molto emblematico per noi di PA-Cycling. Quindi le seguenti tre tappe, la 3, la 4 e la 5, saranno la variante paradisiaca e selvaggia della nostra avventura.

DAY 05 – STAGE 03

Chile Chico – Wild Camping – 71 km | 1105 m

Alla mattina sveglia presto, alle 8:00 apre la frontiera. Una volta a Los Antiguos (Argentina) é il momento degli acquisti alimentari per le tre tappe successive: 3ª, 4ª e 5ª, tenendo presente nuevamente passaggio di frontiera durante la 4ª.
Con questi km iniziamo la parte piú selvaggia del viaggio che ci accompagnerá fino alla fine della nostra avventura. Gli scenari iniziano ad essere veramente MAESTOSI.

Tutta questa tappa e le successive fino a Cochrane saremo autonomi in tutto e per tutto. Dimenticatevi di cellulari e wi-fi. Ma non delle foto.

DAY 06 – STAGE 04

Wild Camping – Wild Camping in Chile – 83 km | 1000 m

Tappa lunga e dura. Molto impegnativa con passo a 1.450 mt, dopo 24 km. Una volta raggiunto il passo, avremo 22 km di discesa fino alla Frontiera di Paso Roballo.

Puó essere una tappa fredda. Questa la premessa per mettervi in guardia. Però le nostre fatiche saranno accompagnate da uno dei paesaggi più belli che abbiate mai visto. Avremo la possibilitá di vedere la differenza tra la Patagonia Argentina con quella Chilena durante questa stessa giornata.

In questa tappa riattraverseremo la frontiera, quindi passaporto a portata di mano e attenzione al cibo che portiamo con noi: latticini, verdura, frutta e carne sono proibitissimi.
Nota di Interesse: Di queste due frontiere, Massimo Alfero possiede in casa la bandiera ufficiale del pennone Argentino e Willy Mulonìa quella del pennone Chileno. Risale ad un passaggio del 2008.

DAY 07 – STAGE 05

Wild Camping – Cochrane – 53 km | 688 m

Proseguiamo il nostro viaggio verso Cochrane. Da quando siamo nuevamente in Chile, stiamo pedalando nel Parque Nacional Patagonia. Sará una lunga e dolce discesa su uno sterrato a tratti ipegnativo. Attenzione, troveremo comunque vari mangia e bevi di cui una salita di 4 km.

Tutto il parco è abitato da fauna selvaggia come tigrillos, condors, armadillos, guanacos, vizcacha e il timido puma.

Con questa tappa, come anticipato in precedenza, ricontatteremo con la Carretera Austral per viverne ora la parte realmente più selvaggia e scenica.

Dormiremo in un Hotelito a Cochrane. Quindi: doccia calda, wi-fi e soprattutto: cerveza o vino tinto chileno del bueno.

ATTENZIONE: nel pomeriggio dobbiamo occuparci delle spese per i prossimi giorni.

DAY 08 – STAGE 06

Cochrane – Camping El Risquero – 74 km | 900 m

Dopo 13km avremo la possibilità di visitare le cascate del Rio Salto, sono semplicemente SPETTACOLARI! Proseguiamo la nostra avventura fino al nostro camping. Docce calde e bagni.

DAY 09 – STAGE 07

Camping El Risquero – Wild Camping – 75 km | 714 m

Iniziamo la giornata pedalando lungo il Rio Baker prima di scalare il passo posto a 416 mt e raggiungere Caleta Yungay dopo 48 km e da dove navigheremo per 45’. Nel porticciuolo troveremo un barettino dove sarà possible acquistare qcs da mangiare. Una volta terminata la navigazione lung oil Rio Bravo, il traffic lungo la Carretera Austral diminuisce drasticamente.

Questa notte: Wild Camping.

DAY 10 – STAGE 08

Wild Camping – Villa O’Higgins – 81 km | 1150 m

Con la tappa di oggi raggiungeremo Villa O’Higgins, la fine della Carretra Austral e la porta d’ingresso al paradiso terrestre. Dormiremo in Hostal, quindi: tutte le comoditá.

DAY 11 – STAGE 09

Villa O’Higgins – Candelario Mancilla – 7 km | 120 m

Lasciamo Villa O’Higgins per imbarcare e intraprendere la navigazione di 3 ore per raggiungere Candelario Mancilla dove passeremo la notte nel nostro Camping. Avremo anche opportunità di visitare il ghiacciaio O’Higgins sempre via fiordo. Siamo ancora in terra Chilena. Ultima notte dove non mancherá opportunità per un arrivederci festoso a questa terra e a queste genti fantástiche.

DAY 12 – STAGE 10

Camping Chileno – Camping in frontiera Argentina – 21 km | 560 m

Altra splendida tappa all’interno della Tierra de Nadie. 21 km solamente ma impegnativi e di una belleza struggente che meritano tutto il tempo che vogliamo. Raggiunta la frontiera argentina, risolveremo le pratiche e accamperemo presso la Gendarmeria. L’indomani: ULTIMA TAPPA!

DAY 13 – STAGE 11

Frontiera Argentina – El Chalten – 35 km | 240 m
Ci siamo, mancano 35 km per raggiungere El Chalten e ci prenderemo anche oggi tutto il tempo che serve per goderci lo spettacolo. Inizieremo la giornata con una navigazione di 45`lungo il Lago del Desierto. Raggiunta l’altra sponda, prevalentemente in discesa e sotto l’algido sguardo del Fitz Roy, raggiungeremo El Chalten.

DAY 14

Day Off in El Chalten

Pittoresco villaggio, e campo base delle spedizioni andine per Cerro Torre e Fitz Roy, ne varrá la sosta di un giorno anche per brevi trekking di avvicinamento alle sue famose cime.

DAY 15

Transfer in Bus privato a El Calafate.

In giornata transfer a El Calafate con mezzi privati e sosta lungo la Ruta 40 per alcuni scatti fotografici. Trasferimento di 3 ore scarse.

DAY 16

Visita al Perito Moreno e pomeriggio libero per imballaggio bici e per acquisti vari.

DAY 17 

Transfer in aeroporto a El Calafate.
Volo di rientro. Fine dei servizi.

LA TUA GUIDA

Willy Mulonia

Willy Mulonia

Founder & President

Esperto viaggiatore in solitario e ciclista agonista da piú di 20 anni.
Al suo attivo ci sono varie spedizioni in bici tra le quali risaltano i 28.640 km del viaggio tra Ushuaia (Patagonia) a Prudhoe Bay (Alaska).
Ha partecipato alla Crocodile Trophy nel 1998 e all’Idita Bike nel 1999, 2000, 2018, 2019 e 2020 oltre a molte altre “scorribande” ciclistiche.
Nel 2003 fonda Progetto Avventura, attuale Project Adventure Cycling.
Nel 2010 partorisce, con tutto il team di PA-Cycling, l’evento a tappe in mountain bike per eccellenza: il Mongolia Bike Challenge .
Oggi lo potete trovare come guida, in alcuni dei viaggi proposti da Project Adventure Cycling.

LA TUA GUIDA

Massimo Alfero

Massimo Alfero

Travel Logistic Coordinator & Guide

Appassionato di bici a 360 gradi, figlio d‘arte e pedalatore da quasi 40 anni. Dal 1975 fino alla fine degli anni 90, matura esperienza agonistica con bici da corsa, ciclocross e mountainbike. Nei primi anni ’90 scopre le gare a tappe in mtb e le ultramarathon partecipando all‘Iron Bike, TransAlp, Rally du Kenia, Marathon della Tunisia e alle prime Randonee su strada come la Parigi Brest Parigi. Di seguito arrivano i cicloviaggi in solitario in Europa, Sud America, Centro Amerca e Africa. Nel 2005 si associa con Willy Mulonìa e collabora attivamente alla creazione dell’Agenzia Viaggi Progetto Avventura, divenuta oggi Project Adventure Cycling. Lui é il nostro "cuore Africano". Dalla sua voglia d’Africa nasce l’ Ethiopia Wild Bike.

SCARICA LA SCHEDA TECNICA

1 + 6 = ?

PRENOTA ADESSO










Total